1 marzo 2018

Calendario dei Webinar Anastasis 2018

Tutti i webinar anastasis sono gratuiti

I partecipanti alla diretta riceveranno l'Attestato di Partecipazione

Informazioni generali

  • E’ possibile anticipare domande al relatore. 
  • Chi si iscrive, anche se non partecipa dal vivo, riceverà la registrazione. 
  • E’ previsto l’attestato di partecipazione per chi ha partecipato al webinar in diretta. 

Per altre informazioni scrivi a webinar@anastasis.it 

Webinar per TUTTI

Martedì 13 e 20 novembre 18.00-19.00

Webinar in 2 sessioni

SCUOLA,TECNOLOGIA, APPRENDIMENTI, DSA, BES

DSA e BES: Introduzione ad un buon metodo di studio nella Scuola Secondaria

Questo è un webinar speciale, perché è in due sessioni, a distanza di una settimana.
Sarà molto, ma molto pratico, perché parleremo di metodi e strumenti per costruire e migliorare il proprio metodo di studio. 
E, siccome è pratico, vi daremo dei compiti da fare a casa tra le due sessioni (ma non vi daremo i voti 🙂

Toccheremo 5 punti fondamentali che riguardano l’apprendimento e il metodo di studio sia alla Secondaria di Primo Grado che di Secondo Grado

Relatore Andrea Ustillani, Responsabile Formazione Anastasis

Webinar per i Docenti, aperto a tutti

Giovedì 29 novembre 17.30-18.30

SCUOLA, MATEMATICA, APPRENDIMENTI, DSA, BES

Matematica: strategie e strumenti per l’Inclusione Didattica alla Secondaria

Rifletteremo insieme a Brunetto Piochi sul significato di Didattica Inclusiva, con particolare riguardo alla Matematica, scoprendo una strategia (quella dei “tre tempi”) che può aiutare il docente a progettare le proprie attività senza lasciare indietro nessuno.

Esamineremo insieme alcuni temi didattici standard per questo livello scolastico, alla ricerca di ciò che è veramente essenziale e dei modi per promuoverlo e verificarne l’apprendimento.

Cercheremo di individuare come le nuove tecnologie possono essere utilizzate nelle attività, laboratoriali e non, per coinvolgere e motivare gli studenti nei riguardi di questa disciplina, troppo spesso temuta e rifiutata.

Relatore: Brunetto Piochi
Già professore associato di Matematica, ha insegnato Didattica della Matematica presso l’Università di Firenze, da molti anni coordina gruppi di insegnanti e tiene corsi di formazione per docenti dalla Scuola dell’Infanzia alla Secondaria di II grado. E’ autore di libri e di svariate proposte di attività sperimentate con successo nei diversi livelli scolastici.

Webinar per tutti

giovedì 15 novembre ore 18.00

SCUOLA, APPRENDIMENTI, DSA, BES

La scuola ha un problema solo: gli studenti che perde, quelli che con la didattica “tradizionale” volgono lo sguardo altrove, in cerca di altri luoghi in cui vagare….
La scuola ha il dovere di ricatturare i loro sguardi, di trovare strade per tutti.
E quando arriva il momento di «valutare», quale strada prendiamo?

I bisogni educativi speciali sono bisogni educativi E BASTA.
Il Sabatini Coletti definisce bisogni “Necessità di ciò che manca ed è indispensabile”.
I bisogni, quindi, chiedono di essere accolti. Perché sono necessità “indispensabili”.
I bisogni educativi chiedono di essere accolti da chi si occupa dell’educazione.

E se l’orizzonte pedagogico è l’apprendimento per tutti, lo strumento con cui “chiediamo la restituzione dell’apprendimento” è quanto di più prezioso e nello stesso tempo pericoloso l’educatore possiede.
Perchè possiamo brandire le verifiche come una spada oppure come un bacchetta magica….

C’è bisogno di una valutazione RECIPROCA nel senso più «emotivo» del termine…..

  • che riguarda a pari titolo i due soggetti, dove non c’è «chi vince e chi perde»
    che sia strettamente correlata al percorso individuale
  • che non faccia riferimento a standard qualitativi e/o quantitativi
  • con prove idonee a valutare il progresso dell’allievo in rapporto alle sue potenzialità e ai livelli di apprendimento iniziali.

Una valutazione che abbia l’obiettivo di far crescere, non l’intento di stroncare.
Una valutazione il cui motto potrebbe essere «QUI SI SBOCCIA, NON SI BOCCIA»

Relatrice: Barbara Urdanch, esperta di Didattica Inclusiva e consulente didattico di importanti case editrici.